Pubblicato da: Insieme per un Futuro | 28/08/2010

Le mani giunte

Fin da piccolo, Albrecht Durer (1471-1528) aveva sempre desiderato dipingere. Finalmente se ne andò a studiare presso un grande artista. Incontrò un amico che aveva il suo stesso desiderio e i due decisero di condividere un alloggio. Essendo entrambi poveri, trovarono difficile studiare e guadagnarsi da vivere allo stesso tempo. L’amico di Albrecht offerse di lavorare mentre Albrecht studiava. Poi, quando Albrecht avrebbe venduto qualche dipinto, avrebbe iniziato a studiare anche lui. Albrecht acconsentì dopo molta persuasione e si dedicò con impegno alla sua arte mentre l’amico lavorava duramente per mantenere entrambi.

Un giorno Albrecht vendette un’opera intagliata nel legno e, come convenuto, il suo amico riprese in mano i pennelli. Purtroppo, però, quest’ultimo scoprì che il duro lavoro aveva tolto alle sue dita la scioltezza e l’agilità di cui avevano bisogno per dipingere bene. La cosa addolorò profondamente Albrecht, il quale, tornando a casa una sera, si fermò ad osservare le mani ruvide e nodose dell’amico, giunte in preghiera.

“Posso mostrare al mondo la mia riconoscenza verso di lui dipingendo le sue mani come le vedo ora”, egli pensò, comprendendo che non avrebbe mai potuto restituirgli il talento perduto. La sua gratitudine fu quindi immortalata in un dipinto che divenne famoso in tutto il mondo, lasciandoci in dono non solo la bellezza di quell’opera d’arte, ma anche una storia stupenda di riconoscenza e fratellanza.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: