Pubblicato da: Insieme per un Futuro | 01/12/2010

Un Natale di corsa o un Natale di pace?

Carissimi amici e amiche,

Il periodo Natalizio è appena iniziato e vorrei condividere la magia di questo momento con ognuno di voi.

È facile farsi prendere interamente dal lavoro e dagli impegni, per non parlare delle ore passate a vagare di negozio in negozio alla ricerca di quel regalo speciale, che ci dimentichiamo cos’è il vero significato del Natale.

Forse, però, un modo c’è per portare un p’ò dello spirito natalizio nelle nostre case e nei nostri cuori. Per i prossimi 24 giorni m’impegnerò a pubblicare ogni giorno qualcosa che ci ricordi di Gesù, siccome è il suo compleanno, e che ci aiuti a vivere questo Natale con serenità, fratellanza e amore!

Di Virginia Brandt Berg

Alcuni anni fa, a Natale, ero ferma all ’ingresso di un grande magazzino e stavo ammirando un grande presepe in una delle sue vetrine, quando è passata di gran fretta una mamma con la sua bambina. La piccola, vedendo di sfuggita il presepe, strinse la mano della mamma ed esclamò:

“Mamma, mamma! Ti prego, fermiamoci un minuto a guardare Gesù!”

Ma la madre rispose stancamente che avevano ancora metà della spesa da fare e non avevano tempo di fermarsi; e si allontanò, trascinandosi dietro la bambina delusa.

Le parole della piccola risuonarono nel mio cuore per parecchio tempo. “Ti prego, fermiamoci un minuto a guardare Gesù!”

Pensai a tutti i minuti che avevo perso quella stagione di Natale, nella pazza corsa che si fa più frenetica al culmine della stagione delle compere. Quanti minuti avevo passato a guardare nelle vetrine, a comprare regali, a preparare decorazioni e piatti nella grande corsa verso il Natale? Quanti invece ne avevo passati con la persona la cui nascita e la cui vita sono il vero significato delle celebrazioni di questo periodo?

La nascita di Gesù è l’essenza del Natale. I suoi regali per tutti – pace, amore e gioia interiore – sono la magia essenziale del Natale. Ci offre questi regali, ci accoglie a braccia aperte e ci dice:

“Venite a me e vi darò riposo. Imparate da me e troverete riposo per la vostra anima” (Matteo 11,28-30). Ma se andiamo avanti per la nostra strada, troppo occupati per fermarci e notare che Lui è lì, non riceveremo mai quei doni.

Perché non vi fermate a godervi – con vera gioia – il reale significato del Natale? Rivedete la lista delle cose da fare eliminando quelle superflue. Gioite per la bellezza di ciò che vi circonda. Ci sono così tante cose meravigliose nel Natale, tante cose belle da vedere. Sarebbe un peccato perdersele.

Voglio dedicare un minuto a Gesù. In Lui troviamo la vera presenza del Natale. Voglio che quest’anno la celebrazione della sua nascita tocchi il mio cuore in modo nuovo. Voglio imparare di più sui benefici che mi ha dato tanto tempo fa a Natale. Voglio diventar parte del Natale essendo più simile a Lui. Voglio fermarmi a guardare Gesù.

 

Anch’io voglio fermarmi a guardare Gesù! E voi?

Vi auguro una buona giornata! Commentate e dite la vostra cliccando il link.

Con affetto,

Gabriella per Associazione Insieme

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: